lunedì 11 maggio 2015

Cima di Mares 1654 m.

Ultima elevazione della dorsale che separa la Valle Orco da quelle di Lanzo, rappresenta una classica meta per gite di mezza stagione, sino a quando la neve non ne fa una meta per sci-alpinismo o per ciaspole. Solitamente viene abbinata alla salita del Monte Soglio, ma visto che al Soglio ero già salito, oggi ci siamo limitati alla Cima di Mares.


















Località di partenza: Alpette loc. Balmassa 1250 m.
Arrivo: Cima di Mares 1654 m.
Dislivello: 404 m.
Tempo complessivo: 1,30 ore
Difficoltà: E
Bibliografia: a piedi in Piemonte vol.2 di F. Ceragioli e A. Molino
Cartografia: IGC: 1:50.000 n.21 il Canavese
Accesso stradale: da Torino con la S.S. di Ceresole, si arriva a Courgne, da li si svolta a sinistra in direzione Alpette. Pochissimo prima di entrare nel paese, si svolta a sinistra e si sale in località Balmassa dove si posteggia l'auto.














Descrizione: si prende il sentiero a destra del posteggio che sale nella faggeta, sino a raggiungere il colle e lo spartiacque. Ci si dirige a destra sul versante Val Canischio sotto alle pendici di Cima Mares su un bel sentiero a saliscendi, fino ad arrivare al rifugio/cappella di San Bernardo. Si lascia il sentiero piegando ancora a destra seguendo le tracce nel pascolo raggiungendo senza difficoltà la cima sormontata da una croce e da un grosso ometto di pietre. Si ritorna con il medesimo percorso.


Nessun commento:

Posta un commento