venerdì 23 ottobre 2009

Ferrata del Gorbeillon

Accesso: Autostrada per Aosta, uscita Chatillon/St. Vincent, SS della Valturnenche per Cervinia fino a Valturnenche capoluogo. Passare oltre la chiesa ed i Carabinieri e 100 metri dopo prendere la seconda strada a sinistra per Crepin, il cimitero e il ponte sul Marmore (parcheggio).
Periodo: maggio - novembre
Difficoltà: D/MD
Dislivello:
200 m.
Tempi: 2 ore
Uff. del Turismo: 0166.92029
Uff. delle Guide: 0166.948169
Bibliografia: Le vie ferrate di Dario Gardiol


Descrizione: Dal parcheggio, prendere il sentiero "Lago di Cignana e via ferrata" salire nel bosco e dopo 15 minuti si arriva ad una pietraia (cartello via ferrata) da risalire fino sotto la parete di roccia. Qui a sinistra attacca la via ferrata "difficile" a destra la "facile" (usata per il rientro. Un traverso porta in piena parete, poi piccoli muri e traversate. Si aggira uno spigolo e si entra nella parete sud-ovest, dove un muro aereo vi farà tirare di braccia con alcuni passaggi MD, duri ma brevi. Poi un diedro inclinato che richiede qualche attenzione per via della roccia lucida e liscia come il marmo. Ora il panorama comincia a farsi interessante; si arriva in vista del ponte tibetano, ma prima del ponte c'è un passaggio veramente duro (MD).
Superato il ponte, ancora una parete verticale di 20
metri fino ad una terrazza e boschetto: fine della ferrata difficile. 1 ora dalla partenza, si sale un pò nel bosco fino a trovare il bivio dove a destra comincia la discesa ("via ferrata facile") verso la pietraia di partenza, con un sentiero molto ripido, ma sempre protetto dal cavo.

Consiglio personale:
considerando la brevità della ferrata, consiglio di continuare a salire nel bosco alla fine della ferrata (anzichè prendere il sentiero di rientro) sino ad arrivare alla mulattiera che a sinitra porta prima alla centrale idroelettrica (ben visibile) ed in un paio d'ore porta al bellissimo Lag
o di Cignana. Così a mio avviso si uniscono due itinerari molto belli.

Nessun commento:

Posta un commento