lunedì 14 maggio 2018

Monte Carmo 1389 m.

Il Monte Carmo di Loano è una cima molto evidente che divide la Valle Bormida dalla Valle Varatello, una delle più frequentate della Liguria meta di escursioni nelle stagioni primaverili e autunnali. La cima è raggiungibile da più versanti ma forse quello più conosciuto sale partendo dalla località Verzi di Loano, passando per il rifugio Pian delle Bosse (raccomandato per l'ospitalità e la buona cucina). E' possibile fare un bellissimo percorso ad anello con partenza e rientro dal rifugio, l'escursione è molto panoramica e va fatta con una giornata limpida dal punto di vista meteorologico (non come nel nostro caso, immersi tutto il giorno nella nebbia). Il panorama si estende sul mare fino alla Corsica e dalla parte opposta sino ai 4000 delle Alpi.













Località di partenza: Verzi (parcheggio Castagnabanca) 580 m.
Arrivo: Monte Carmo 1389 m.
Dislivello: 809 m.
Tempo di salita: 2 ore
Difficoltà: E
Cartografia: IGC. n.15 1:50.000 Albenga Alassio Savona
Accesso stradale: da Loano si prosegue verso il paesino di Verzi e si continua sulla strada lasciando la chiesa sulla destra seguendo le indicazioni per il rifugio, la strada sale ripida e asfaltata per alcuni chilometri, poi diventa sterrata con fondo abbastanza buono fino alla località Castagnabanca dove è possibile posteggiare. In alternativa è possibile parcheggiare più in basso appena dove finisce il tratto asfaltato (come abbiamo fatto noi) c'è un piccolo parcheggio, quindi bisogna calcolare un 30 minuti in più di camminata.













Descrizione: dal parcheggio di Castagnabanca si continua per un tratto su sterrato (indicazioni per il rifugio) si entra nel bosco ed in breve la strada diventa sentiero inerpicandosi abbastanza ripida, si arriva ad attraversare un ponticello di legno e in breve si arriva al rifugio. Da dietro al rifugio (indicazioni) parte il sentiero di salita che poco dopo si divide due quadrati rossi per il sentiero diretto di cresta e un triangolo rosso per quello più lungo che verrà utilizzato per il ritorno. Con percorso subito ripido il sentiero si porta verso la cresta sud-est dove usciti dal bosco inizia a salire sul crestone con percorso (non nel mio caso) molto panoramico. Man mano che si sale la cresta si restringe ed aumenta un po' l'esposizione (prestare attenzione nel caso le rocce siano bagnate) il percorso è sempre molto bel segnalato con tacche rosse e in alcuni casi ci si deve aiutare anche con le mani, ma sono passaggi elementari. Si arriva così all'anticima del Carmo (resti di una vecchia teleferica utilizzati per costruire il sottostante rifugio "amici del monte Carmo". Si scende nella valletta sottostante e si affronta l'ultimo tratto di salita. Panorama grandioso (eventualmente, siate gentili e fatemi sapere). Per la discesa se si vuole fare l'anello, ritornati nella valletta si prende a sinistra e si seguono le indicazioni per il Giogo della Giustinice (1145 m.), da questo punto si scende ancora a destra seguendo le indicazioni per il rifugio Pian delle Bosse chiudendo così un bellissimo percorso ad anello. Consigliato.


Nessun commento:

Posta un commento