domenica 23 ottobre 2016

Case Belfè 1119 m.

Facile escursione, fattibile anche con solo mezza giornata a disposizione. La strada sterrata sale sempre regolare in moderata pendenza, passando vicino ad alcune baite ed in un bel bosco che in questa stagione regala i suoi colori autunnali più belli. Buon panorama sulla Valle di Ala.












Partenza: Bracchiello 834 m.
Arrivo: Case Belfe 1119 m.
Dislivello: 285 m.
Tempo di salita: 1 ora
Difficoltà: T
Bibliografia: Passeggiate autunnali di Zangirolami e Bergamino
Cartografia: IGC n.2,1:50.000 Valli di Lanzo e Moncenisio
Accesso stradale: dalla direttissima di Lanzo, si prosegue verso l'alta valle in direzione Ceres. Superato Ceres si prosegue fino a raggiungere Bracchiello, al centro della piccola frazione si prende un bivio sulla destra (cartello) che in breve porta alla parte alta della frazione dove si può parcheggiare l'auto.













Descrizione: si imbocca la strada sterrata chiusa da una sbarra, passando a monte della bella frazioncina abitata oramai per tutto l'anno da tre sole famiglie, e si entra nel bosco. La salita continua costante con diversi tornanti, si tralasciano le varie deviazioni e si arriva in breve alle baite di Monterosso 1090 m. Si continua sulla strada che di li a breve diventa quasi pianeggiante. Si passa ai margini di una grossa pietraia e, usciti definitivamente dal bosco si arriva alla radura dove si trovano le Case Belfe. Buon panorama sulla valle. Si rientra per il medesimo percorso.

lunedì 17 ottobre 2016

Alpe Toino 1567 m.

Bella e facile escursione autunnale che sale attraverso fitti boschi con scorci molto panoramici sulla valle e sulla conca dei Tornetti. Si sale lungo una sterrata sino alla borgata Pianas 1447 m., dopo si prosegue per sentiero sino all'Alpe Toino 1567 m.












Partenza: Balma 1205 m.
Arrivo: Alpe Toino1567 m.
Dislivello: 362 m.
Tempo di salita: 1:30 ore
Difficoltà: T/E
Cartografia: IGC n.2,1:50.000 Valli di Lanzo e Moncenisio
Accesso stradale: dalla direttissima di Lanzo, si prosegue verso l'alta valle. Si prende in direzione Viù e, attraversato il paese si prosegue superando in bivio che conduce a Tornetti e all'Alpe Bianca. Poco dopo si stacca sulla destra il bivio per Balma dove si arriva dopo numerosi e stretti tornanti  alla fine della strada, dove si può posteggiare l'auto.
Descrizione: si prosegue sulla strada che diventa subito sterrata e supera una sbarra che impedisce il passaggio alle auto, si sale per tornanti regolari ignorando tutte le deviazioni secondarie. Arrivati ad un colletto, troviamo le Grange della Balma, si prosegue sempre con pendenza moderata e si arriva dopo 1 ora dalla partenza alla borgata Pianas (molto ben ristrutturata). Termina qui il tratto turistico, si prosegue oltre le case, lasciando a destra un campo da bocce e imboccare uno stretto sentiero che aggirando un costone porta al colle Toino 1490 m. (cartello su un masso).Si prosegue ora a destra per esile traccia nell'erba seguendo i segni rossi sugli alberi e, con tratto più ripido in breve tempo si giunge in vista dell'Alpe Toino 1567 m. Rientro per il medesimo percorso.