lunedì 26 settembre 2016

San Giacomo di Moia 1421 m.

Escursione molto semplice e tipicamente autunnale, sicuramente più apprezzabile tra un mesetto con gli splendidi colori dell'autunno. Panorami molto belli sulla Val Grande e sulla Val d'Ala, meritevoli di visita il paesino di Vrù con il suo presepe meccanico e, la borgata Rivirin che si trova a soli 10 minuti dal punto di partenza dove si possono ammirare delle belle ricostruzioni della Torre di Pisa e della Mole Antonelliana e la fedele ricostruzione della vetta del Rocciamelone e molte altre curiosità.












Partenza: Vrù 1030 m.
Arrivo: San Giacomo di Moia 1421 m.
Dislivello: 391 m.
Tempo di salita: 1:30 ore
Difficoltà: T
Cartografia: IGC n.2,1:50.000 Valli di Lanzo e Moncenisio
Accesso stradale: dalla direttissima di Lanzo, si prosegue verso l'alta valle. Poco dopo avere superato prima Pessinetto e poi Mezzenile, al semaforo si gira a destra in direzione Val Grande. Si raggiunge così l'abitato di Cantoira. Oltrepassato il paese e la parrocchiale, si svolta a destra al cartello per Lities-Vrù, arrivati a Vrù si può parcheggiare nei pressi della piazzetta.













Descrizione: lasciata l'auto si oltrepassa il paese sulla strada asfaltata e in leggera discesa si arriva ad un bivio, dove si va a sinistra (a destra si rientra in paese). Si attraversa un u ponte e si trovano le indicazioni. A sinistra si va alll'Ecomuseo e alla borgata Rivirin, si piega all'ora a destra seguendo le indicazioni per La Blinant e San Giacomo di Moia. Si prosegue sulla strada sterrata chiusa da una catena, si lascia sulla destra una baita isolata. Si continua con iniziali saliscendi e si ignorano le deviazioni verso destra. Si prosegue la salita nel bosco con diversi tornanti. A questo punto si incontra un nuovo bivio, dove occorre lasciare il tracciato principale per prendere la deviazione a sinistra, ed in breve si arriva e si supera una parete rocciosa. Altri tornanti e un paio di diagonali, si prosegue sempre ignorando le deviazioni sulla destra che scendono, si arriva così in breve tempo alla borgata della Blinant, sull'ultimo tratto prima di arrivare, sulla destra si stacca la strada che porta a San Giacomo di Moia. Vale la pana raggiungere la borgata, dove il panorama si apre completamente sulla vallata (pannello illustrativo delle principali vette). Si ritorna ora indietro al bivio (oppure si recupera la strada passando dalla chiesetta bianca in alto) ed in 15 minuti si arriva all'ampio pianoro di San Giacomo di Moia. Si rientra per il medesimo percorso.


Nessun commento:

Posta un commento