lunedì 14 marzo 2016

Le sculture di Chemp


















 Nel bellissimo villaggio di Chemp affacciato quasi a strapiombo sulla valle, merita sicuramente una visita questo museo a cielo aperto, esempio di architettura rurale, dove lo scultore Angelo Bettoni espone creazioni in bronzo e legno negli angoli più disparati, dando vita ad un percorso museale di grande suggestione. Le opere sono collocate in punti panoramici e sono realizzate secondo la tradizione valdostana, in legno o metallo fuso.
croce all'ingresso di Chemp

 

 Trasformare un villaggio in un luogo d'arte: questo è riuscito a fare Angelo Bettoni, personaggio affascinante, abile scultore di montagna, innamorato di Chemp, bellissimo villaggio sulla alture di Perloz. Li ha stabilito il suo laboratorio, e li realizza le sue opere più significative. Le stesse sono disseminate fra le vecchie case della borgata, sotto i balconi,accanto alla fontana oppure davanti alla chiesetta. Sono opere da vedere e una visita a Chemp vale sicuramente la pena, come vale scambiare due parole con questo singolare e simpatico personaggio.



















Come arrivare a Chemp: dall'autostrada Torino-Aosta si esce a Pont St. Martin, e si prosegue in direzione di Perloz e di li per strada bella ma abbastanza tortuosa, si raggiunge prima la borgata di Marine e poi ad un bivio si svolta per Chemp.

 

Nessun commento:

Posta un commento