lunedì 14 dicembre 2015

Ex Rifugio Valanza 1750 m.

Semplice ma abbastanza lunga come camminata, volendo tutta su strada sterrata, oppure su sentiero. Il Rifugio Valanza è un ottimo punto di osservazione sulla pianura piemontese, domina il vallone di Rorà, nelle giornate terse il panorama si estende al Gran Paradiso, Cervino e al gruppo del Monte Rosa. In inverno è una bella gita per le ciaspole.














Località di partenza: Poco oltre la Colonia Piccolo Tibet fine strada asfaltata 1200 m. 
Arrivo: Ex Rifugio Valanza 1750 m.
Dislivello: 550 m.
Tempo complessivo: 2 ore
Difficoltà: T/E
Cartografia: IGC: n.6 1:50.000 Monviso
Accesso stradale: dall'uscita dell'autostrada di Pinerolo si prosegue per la Val Pellice, giunti alla rotonda di Luserna San Giovanni, svoltare a sinistra in direzione di Rorà. Giunti a Rorà proseguire seguendo le indicazioni per la colonia alpina Piccolo Tibet, dove circa 1 chilometro dopo termina la strada asfaltata dove si può in piccoli spiazzi posteggiare l'auto.
Descrizione: Si continua dritti sulla sterrata principale, dove dopo alcuni tornanti si prende a sinistra su un tratto pianeggiante (cartello in legno indicante "Gardour" e palina indicante "anello di Valanza"), si continua l'attraversamento del bel bosco fino ad arrivare alla borgata Ivert. Da qui volendo si può imboccare un ripido sentiero ascendente da destra verso sinistra, oppure continuare tranquillamente sulla sterrata, che dopo alcuni tornanti perviene al dosso spartiacque tra la Valle di Luserna e il Vallone della Liussa. Di qui in poi la strada continua quasi pianeggiante fino all'ex rifugio Valanza (1750 m.). La discesa si effettua per il medesimo percorso di salita.
 

Nessun commento:

Posta un commento