domenica 2 agosto 2015

Lago della Forca 2330 m.


Purtroppo l'escursione proposta attraversa i pendii e i valloni compresi tra Frachey e il colle di Bettaforca oramai compromessi dall'azione invasiva degli impianti di sci, l'escursione al lago della Forca consente comunque una facile camminata ricca di spunti paesaggistici di sicuro interesse, durante la salita si può godere di un ampio panorama sulla dorsale che dal Bec di Nana si allunga fino alla Gran Somette, passando per celebri e frequentate cime come la Becca Trecare, il Petit e Gran Tournalin, la Roisette e il colle di Cime Bianche. Durante la salita, alle spalle della piccola e graziosa frazione di Resy, si individuano senza difficoltà la Rocca di Verra e la Gobba di Rollin, mentre l'erboso Palon de Resy si erge a nord della borgata.














Località di partenza: stazione di arrivo della funicolare di Frachey 1975 m. 
Arrivo: Lago della Forca 2330 m.
Dislivello: 375 m.
Tempo complessivo: 1:15 ore
Difficoltà: T
Bibliografia: Escursioni in Valle d'Aosta di Claudio Trova
Cartografia: IGC 1:50.000 n.5 Cervino e Monte Rosa
Accesso stradale: dall'autostrada A5 del Monte Bianco, si esce a Verres e si prosegue per la Valle d'Ayas, subito dopo Champoluc si trova Frachey con la stazione di partenza della funicolare.
















Descrizione: Usciti dalla stazione di arrivo della funicolare, si prosegue dritti per la strada sterrata in leggera salita, dopo breve si piega a sinistra iniziando a camminare su una carrareccia chiusa al traffico che prosegue per un lungo tratto verso nord, in seguito la strada si un un valloncello. Superati circa 200 m. di dislivello, si raggiunge il bivio per il rifugio Guide di Frachey e per la frazione di Resy, ben individuato da un ponticello in legno in questa radura dove spesso si trovano mucche al pascolo. Si prosegue dritti e poco più avanti le due tracce si dividono e si segue quella di sinistra passando in prossimità di un piccolo bacino di raccolta dell'acqua. La strada sale ora con decisione e si punta in direzione della partenza della seggiovia, si sale ora per prati in direzione del dosso sulla sinistra, ed in breve si arriva alla conca che ospita il lago della Forca.















Discesa: è possibile ripercorrere il medesimo percorso fatto in salita, oppure se si vuole fare un giro ad anello, arrivati al ponte di legno si seguono le indicazioni per il rifugio Guide di Frachey e percorrendo il bel sentiero in circa 30 minuti si arriva all'abitato di Resy dove oltre al citato rifugio, c'è anche il Ferraro. Non volendo arrivare a Resy, all'ultimo bivio si scende a sinistra dove prima per sentiero e poi per carrareccia si ritorna alla funicolare.

Nessun commento:

Posta un commento