lunedì 9 marzo 2015

Baita Gimont 2035 m.

Dopo la Capanna Mautino, ancora qui sui Monti dalla Luna. La Baita Gimont storico rifugio alpino, posto a 2035 metri di quota è posto nel vallone omonimo ed è raggiungibile da Claviere in 1:30 ore circa con semplice ciaspolata. Unico neo la troppa vicinanza (a volte si incrociano) alle pisste da sci, il tutto viene compensato dal bellissimo panorama sullo Chaberton e dall'ottima esposizione e alla varietà dell'ambiente.




















Partenza: Claviere 1760 m.
Arrivo: Baita Gimont 2035 m.
Dislivello: 275 m.
Difficoltà: MR 
Tempo di salita: 1:30 ore   
Cartografia: IGC. n.1  1:50.000-Valli di Susa Chisone e Germanasca
Accesso stradale: dall'autostrada del Frejus si esce alla circonvallazione di Oulx e si prosegue in direzione del Monginevro, dopo la prima galleria si entra in Claviere, dove si lascia l'auto in uno dei tanti parcheggi. Come punto di partenza per la ciaspolata fare riferimento alla chiesa del paese.














Descrizione: si scende a sinistra della chiesa, e ci si porta alla partenza degli impianti salendo per una stradina sulla sinistra seguendo la segnaletica con quadrato rosso n.1 indicante Claviere La Coche Gimont. Dopo un primo pezzo in salita dove si costeggiano delle case, si attraversa dalla parte opposta (occhio agli sciatori) e si segue una stradina nel bosco continuando poi nuovamente sulla sinistra del vallone, arrivando così al piano della Coche. ora si va a destra proseguendo in parallelo alla stradina nella valle di Gimont, seguendola sino alla Baita Gimont. La discesa avviene per il medesimo percorso.

Nessun commento:

Posta un commento