sabato 2 novembre 2013

Stadio Olimpico-Stupinigi-Candiolo

Visto il meteo poco favorevole per avventurarsi in montagna, scelgo questo itinerario in bici, dopo aver letto di un tratto di strada completamente chiuso al traffico, che taglia esattamente in metà il Parco di Stupinigi, per poi collegarsi a Candiolo.

















Il percorso più diretto, partendo dallo stadio Olimpico, ci porta da corso Agnelli, fino davanti alla Fiat Mirafiori, poi di li, immettendosi su corso Unione Sovietica, si continua dritti sino alla palazzina di Stupinigi. Volendo allungare un pò, è possibile passare da corso Cosenza (lo si incrocia in corso Agnelli), poi si prende via Pio VII e di li, passando dal parco Colonnetti si arriva sino a strada Castello di Mirafiori. Arrivati al Mausoleo della "Bella Rusin", si passa davanti all'ingresso e si prende a destra una stradina che in discesa dopo l'attraversamento di un ponte sul fiume Sangone, porta al Parco del Boschetto e l'omonimo quartiere. Si gira a destra su via XXV Aprile e si passa sul cavalcavia della tangenziale arrivando in viale Torino, in vista (sulla sinistra) della Palazzina di Stupinigi.














A questo punto, dopo avere preso un caffè al bar vicino alla Palazzina, ci sono due possibilità. La prima (decisamente più pericolosa, la consiglio solo con scarso traffico) consiste nell'immettersi sulla rotatoria e di percorrerla, prestando molta attenzione agli svincoli, per arrivare esattamente sul lato opposto della Palazzina, dove si trova la strada chiusa al traffico (lunga 5 km.) che porta a Candiolo.













La seconda alternativa (decisamente meno pericolosa), passa per stradine secondarie. Si deve rintracciare una stradina che parte sulla destra di una cascina (attraverso un porticato, 50 m. circa prima di arrivare al bar), dove la ciclabile continua e attraversa il centro abitato, per portarsi poi all'interno di un bosco. Attraversato il bosco, si arriva sulla rotatoria, la si attraversa e si entra nel parco vero e proprio. Di qui, una miriade di stradine (tutte sterrate, ma abbastanza agevoli) non ancora (a mio avviso) ben segnalate, si addentrano nel parco. A questo punto cercado di fare riferimento alla palazzina si dovrebbe intersecare la strada asfaltata.













Calcolato a spanne, il percorso va dai 12 ai 15 km., a seconda del percorso scelto, e il rientro si fa per uno dei due itinerari.

Nessun commento:

Posta un commento