domenica 23 giugno 2013

Lago Biecai 1967 m.




 Escursione nella Valle Ellero che permette di osservare il tipico ambiente carsico delle Alpi Liguri.
Il primo tratto di itinerario conduce al rifugio Mondovì Havis de Giorgio, sormontato da pareti rocciose di forma dolomitica. Con il secondo tratto si raggiunge la conca che ospita il Lago Biecai, un lago carsico privo di acqua per la maggior parte dell'anno, ad eccezione della primavera quando le forti precipitazioni ed il disgelo riempiono le cavità sotterranee e permettono all'acqua di rimanere in superficie.




















Partenza: Porta di Pian Marchisio 1625 m.
Arrivo: Lago Biecai 1967 m.
Dislivello: 404 m.
Difficoltà: T sino al rifugio, E dal rifugio al lago
Tempo di salita: 1.30 ore 
Bibliografia: 70 facili escursioni di D. Zangirolami e R. Bergamino
Cartografia: IGC n.8 1:50.000, n.114 1:25.000
Accesso: dall'autostrada To-SV si esce a Mondovì, si seguono le indicazioni per Mondovì, successivamente per Villanova e Roccaforte, dove si imbocca la strada per la Valle Ellero in direzione di Prea e Rastello. Prima dell'abitato di Prea svoltare a sinistra per Rastello, seguire le indicazioni per rifugio Mondovì Havis de Giorgio e risalire tutta la valle fino a Porta di Pian Marchisio dove è possibile lasciare l'auto. Negli ultimi km. prima del piano la strada è a tratti sterrata e molto sconnessa, procedere quindi con molta prudenza.

















Descrizione: dal posteggio seguire la strada sterrata pianeggiante che attraversa interamente Pian Marchisio verso sud. Dopo poco tempo è già possibile scorgere il rifugio al fondo del pianoro sormontato dalle pareti rocciose della punta Havis de Giorgio, della Rocca del Pis e della più alta cima delle Saline. Al limite meridionale del pianoro la strada effettua alcuni tornanti e dopo un breve traverso si tralascia la deviazione per il Passo delle Saline, arrivando in breve al rifugio Havis de Giorgio (1761 m., h. 0.40).
Da questo punto l'itinerario diventa di tipo escursionistico. Si imbocca il sentiero GTA alle spalle del rifugio, seguendo le indicazioni per il Lago di Biecai. Il sentiero sale docemente i pendii sottostanti la punta Havis de Giorgio, inoltrandosi tra fitti rododendri nel vallone del Rio Ciappa. Dopo un lungo tratto pianeggiante si arriva presso un ultimo pendio più ripido, si segue il sentiero che con numerose svolte risale il versante e si arriva alla Porta Biecai 1998 m. Si continua a seguire il dentiero che discende leggermente, fino ad arrivare in breve alla conca che ospita il lago.















Discesa: per il medesimo percorso di salita.

Nessun commento:

Posta un commento