lunedì 9 gennaio 2012

Rifugio Città di Ciriè 1850 m.

Il rifugio è situato al fondo del Pian della Mussa, un pianoro immenso e splendido, lungo più di due chilometri. Possibili belle e suggestive ciaspolate notturne con luna piena, si può arrivare anche con attrezzatura sci-alpinistica o da fondo (pista tracciata da Balme). Il rifugio è aperto anche in inverno e permette di rifocillarsi con cucina tradizionale fatta con prodotti a "Km 0", tra cui la farina per la polenta macinata a pietra. Tel. rifugio 0123.820008. E' presente anche all'inizio del pianoro un agriturismo molto accogliente (valida alternativa al rifugio) chiamato "La Masina" Tel. 347.4439384.



Località di partenza:
Balme 1460 m.
Località di arrivo: rifugio città di Ciriè 1850 m.
Dislivello: 390 m.
Difficoltà: MR
Tempo di salita: 1,30 ore
Cartografia: IGC n.2 1:50.000, n.103 1:25.000
Bibliografia: A spasso sulla neve di D. Zangirolami e U. Bado
Accesso stradale: Torino, direttissima valli di Lanzo, passando per Venaria oppure dalla statale che passa da Caselle Torinese. Da Lanzo si prosegue per Ceres, seguendo poi le indicazioni per Balme-Pian della Mussa, raggiunta Balme si posteggia in una delle due piazze del paese.




Descrizione:
ci si porta al fondo del paese superando il palazzetto del ghiaccio. Si attravesa il ponticello sul fiume nei pressi di un grosso masso (percorso per ciaspole). Calzate ora le ciaspole ci si avvia sul sentiero feneralmente battuto e, sempre con il fiume sulla destra dopo circa un'ora si sbuca sul Pian della Mussa (subito a sinistra si trova l'agriturismo). Si prosegue sulla strada attraversanto tutto l'incantevole pianoro, al cospetto della Bessanese e della Ciamarella e dopo un paio di chilometri si arriva al fondo del pianoro, e con una leggera salita sulla destra si perviene al rifugio.

Discesa: per il medesimo percorso di salita.

Nessun commento:

Posta un commento