lunedì 28 novembre 2011

Uja di Calcante 1614 m.

Altra bella escursione autunnale su una cima delle Valli di Lanzo, a dispetto della quota non elevatissima, dalla sua vetta si gode di un grandissimo panorama a 360° su tutto l'arco alpino.



Località di partenza: Viù 761 m.
Dislivello: 853 m.
Difficoltà: E
Tempo di salita: 2 h 30'
Cartografia: IGM f. 55, tav. Viù e Ceres
Segnavia: EPT 134
Accesso:
da Torino con la direttissima delle Valli di Lanzo, si risale la Valle di Viù sino al capoluogo (761 m.) dove si posteggia sulla piazza principale.



Descrizione: Dalla piazza principale di Viù, si parte da dietro la grande statua di Pinocchio, salendo tra le case prima, e per sentiero poi, sino a raggiungere la strada asfaltata che in seguito diventa sterrata sino alla fontana di Lajolo (15 minuti, segnavia EPT 134 sempre presenti). Poco più avanti si incontrano i cartelli indicanti Cialmetta e Calcante.
Ci si addentra nel bosco, dove si incontra un bivio (segnavia rosso-bianco) che ci porta a scendere verso il fiume per poi farci risalire. Da qui seguendo sempre i cartelli e i segnavia si prosegue tra boschi di castagno e larici, arrivando prima ad una fontana e poi al Colle Cialmetta (1303 m.), dove troviamo la cappella dedicata a San Michele, ristrutturata da pochi anni dall'ANA (ottimo panorama sulla
valle).

Da questo punto, lasciandoci alle spalle la cappella e il ripetitore, si sale con sentiero ora più ripido, e in 45' circa si raggiunge la cima dell'Uja di Calcante, da dove si può godere uno splendido panorama.




Discesa: seguendo l'itinerario di salita

Nessun commento:

Posta un commento