lunedì 27 giugno 2011

Colle della Vanoise m.2516

Nel cuore del Parco nazionale della Vanoise, seguendo uno dei percorsipiù frequentati e più belli delle Alpi, ammirando le grandi montagne del massiccio: La Dent Parrachèe, che appare aguzza e slanciata, il Dòme de Chasseforet, dalle pianeggianti ed arrotondate linee ricoperte da imponenti ghiacciai, la Grande Casse, la massima elevazione, di 3855 m., con la sua imponente parete sud che grava sull'itinerario. Molto suggestivi anche gli isediamenti umani, tra cui l'efficiente catena di rifugi.
Accesso: Torino, Susa, Colle del Moncenisio. Si
scende a Lanslebourg, a sinistra verso Termignon, dopo pochi Km. bivio a destra per Bellecombe, si prosegue per 12 Km. fino al parcheggio del refuge Plan du Lac
Partenza: parcheggio re
fuge Plan du Lac
Dislivello: 500 m. + 250 m.
Tempo complessivo: 6/7 ore
Difficoltà: E
Periodo: Giugno-Settembre
Cartografia: IGN f.11, Massif e Par de la Vanoise, ed. Didier-Richard
Bibliografia: Sentieri scelti di Lorenzo
Bersezio
Informazioni: possibilità di pernottamento al refu
ge Fèlix Faure (Colle della Vanoise), al refuge d'Entre Deux Eaux (privato) e al refuge du Plan du Lac
Note: vista la lunghezza dell'itinerario (anche se il dislivello non è eccessivo) si può prendere in considerazione per il ritorno dal refuge d'Entre Deux Eaux, il servizio navetta attivo dal 25 giugno sino a settembre, per ritornare al parcheggio di Bellecombe, costo 4 euro.

Descrizione: Il parcheggio del refuge du Plan du Lac costituisce uno dei principali accessi al Parco nazionale della Vanoise. Si inizia seguendo il tracciato della strada, raggiungendo in breve il lago ed il vicino refuge du Plan du Lac (45 minuti circa). Si segue ora il sentiero che discende nel successivo Vallon de la Rocheure. Attraversato il torrente, si prosegue su sentiero raggiungendo in breve il refuge d'Entre Deux Eaux 2083 m. (1 ora, 1 ora e 30 dal refuge Plan du Lac). Il sentiero prosegue ora sulla sinistra orografica della valle fino ad un evidente ponte in muratura. atraversato il ponte si inizia a salire alla base della parete meridionale della Grande Casse introducendosi successivamente vella valletta che adduce all'ampio e piatto Col de la Vanoise, ove sorge l'omonimo rifugio chiamato anche refuge Fèlix Faure (m.2516).
Non rimane che contem
plare la bellezza del ghiacciaio della Grande Casse e delle montagne circostanti.

Discesa: per il medesimo percorso.

Nessun commento:

Posta un commento