lunedì 19 luglio 2010

Testa Grigia m.3314 Monte Pinter m.3132

La Testa Grigia è la vetta più elevata del contrafforte divisorio fra la Val D'Ayas e la Valle di Gressoney. Frequentatissima per la facilità di salita per la via normale e per il panorama grandioso che offre abbracciante tutto l'arco alpino dal Monviso all'Ortles.
E' possibile scendendo dalla vetta della Testa Grigia, su sentiero segnalato la salita al Monte Pinter dove è posizionato il bellissimo bivacco Lateltin.
Località di partenza: Ostafa 2418 m.
Dislivello: 897 m.
Tempo di salita:
3:30 ore
Difficoltà: EE
Cartografia: IGM f. 29 St. Jacques e Gressoney
Accesso: Autostrada per Aosta, uscita a Verres poi direzione Val D'Ayas sino a Champolouc.
Da qui con due telecabine (costo 15 euro A/R) si raggiunge Ostafa
Descrizione: A monte della cabinovia parte il sentiero n.12 che con salita moderata porta ai laghi di Pinter in ore 1:30 dove si ricongiunge con il sentiero 11A proveniente dal Crest.
Inizia qui una rampa detritica che in circa mezz'ora porta al Colle di Pinter. Da questo punto inizia la salita vera e propria. Si segue ora un sentiero che sale ripidamente per detriti e rocce rotte verso nord e nord-est attraversando i fianchi occidentali del Monte Pinter sino a guadagnare il ripiano a nord dello stesso. Si attraversa diagonalmente verso nord-est per detriti o nevai (utile picozza e ramponi a inizio stagione) raggiungendo la cresta a quota 3124.
Di qui si segue la cresta in direzione della vetta finchè alcune ripide rocce (passaggio con catena) obbligano a portarsi su una cengia in forte esposizione (qualche cautela) sul versante di Gressoney. Dalla cengia con passaggio facile su roccia (cavo di assicurazione) si ritorna in cresta nell'ultimo tratto in prossimità della vetta che si raggiunge senza difficoltà.
Discesa: Per l'itinerario di salita, ma consiglio ritornati sulla cresta a quota 3124 di proseguire dritti con percorso pianeggiante e di raggiungere la vetta del Monte Pinter, collezionando così due bellissime cime superiori ai 3000 metri. Dalla vetta del Pinter rintracciare un canalino di discesa che riporta a ricongiungersi con il setiero di risalita.
https://www.youtube.com/watch?v=npxcclPnbN4&list=UUI3mrR-codcPKwE4xEkLwHw

Nessun commento:

Posta un commento