lunedì 12 ottobre 2009

Sentiero degli Alpini

Accesso: Autostrada Genova -Ventimiglia, uscita a Taggia, proseguendo quindi per Molini di Triora, bivio per Colla Melosa.
Questo itinerario consente di girare tutt'attorno al Monte Pietravecchia, mantenendosi più o meno in quota prima traversando il precipite versante meridionale lungo il "Sentiero degli Alpini" fino alla Gola dell'Incisa
a m.1685 sulla costiera di confine che scende dalla vetta verso sud-ovest, quindi passando in territorio francese lungo il bosc
oso versante settentrionale, rientrando in Italia attraverso il Passo della Valletta, situato a 1918 metri sul dorso settentrionale della montagna. L'intero giro ha uno sviluppo di circa 7 chilometri, con 350 metri di dislivello, ed è comodamente percorribile in poco più di 4 ore.
Periodo consigliato:
da giu
gno a settembre.


Descrizione: Dalla Colla Melosa, 1540 metri, seguire la strada sterrata fino al primo tornante nei pressi di una fontana (percorribile anche in auto). Lasciata la strada si prende a sinistra un sentiero che taglia il pendio a mezza costa verso ovest e attraversa una valletta. Si giunge così ad un bivio e si prende il ramo di sinistra, lasciando a destra quello che sale alla sommità del Monte Pietravecchia. Si scende seguendo la larga traccia che porta ad imboccare il "Sentiero degli Alpini", con il quale si aggira, traversandolo a mezza altezza, lo scosceso e roccioso versante sud del Monte Pietravecchia. Per lunghi tratti scavato nella roccia,
il sentiero si addentra nella profonda e selvaggia gola racchiusa tra le pareti del Monte Pietravecchia e del Monte Toraggio, ed è necessario fare attenzione nel superare, servendosi in alcune occasioni della fune di acciaio, oltre ai quali si arriva senza ulteriori difficoltà sotto al pedio che porta alla Gola dell'Incisa.
Si raggiunge così lo stretto intaglio situato sulla cresta di confine a 1685 metri, salendo con alcuni tornanti e lasciando a sinistra la diramazione che porta in 1 ora e 45 al M
onte Toraggio. Dal piccolo praticello posto sul versante ovest della Gola dell'Incisa si prosegue a mezza costa lungo il sentieroche segue un'evidente cengia erbosa tra due salti di roccia fino a scavalcare un costone che scende verso ovest, poco sopra la Colla Girenza. Da qui si continua verso destra seguendo la mulattiera che traversa in leggera salita il pendio settentrionale della montagna nel bosco di larici fino al Passo della Valletta. Lasciando a sinistra una strada militare, si scende per il sentiero lungo il versante opposto fino a raggiungere il bivio iniziale del "sentiero degli Alpini". Lasciatolo a destra, si prosegue verso sinistra fino al tornante della carrozzabile.
Bibliografia:
Guida alle passeggiate sulle Alpi di Alessandro Giorgetta.

Nessun commento:

Posta un commento