giovedì 5 marzo 2009

Le 2 vie ferrate di Vigneaux

Accesso: Colle del Monginevro, Briancon, Prelles, la D4 per Vallouise. Parcheggiare prima di Les Vigneaux a dx sulla sterrata che porta alla prefabbricata di legno dove si paga
Periodo: da aprile a novembre
Difficoltà: Le Colombier PD/D 380 m.; La Balme D/D+ 450 m.
Dislivello: Le Colombier 460 m. La Balme 520 m.
Tempi: Le Colombier 3 ore, La Balme 3 ore e 30 minuti
Note: Ferrata a pagamento, Euro 3,05 al parcheggio (luglio/agosto) Uff. Turismo 04-9223.3580
Forse è la ferrata più frequentata di Francia, a metà percorso si biforca in due vie. Colombier meno impegnativa a sinistra, La Balme più sportiva a destra. Queste ferrate sono molto amate perchè sono attrezzate solo per lo stretto necessario, estrema esposizione in ambiente dolomitico.
Descrizione:
Dalla prefabbricata prendere il sentiero a dx che porta in circa 30 minuti a quota 1250 m. ai primi cavi.
Si sale con un lungo ed esposto traverso (a piombo sul cimitero), poi una placca molto liscia, una cresta aerea e delicata, ed ecco la cengia da dove si dipartono le due ferrate.

Le Colombier: si traversa a sx su placche, aeree ma facili. Si arriva ad una scala molto aerea che termina nel cielo. Dopo la scala si arrampica suua esposta parete di dx, belle placche molto esposte e l'ultimo muro verticale di 12 metri che porta alla fine della via. 10 minuti di sentiero portano alla pista della forestale, dove si gira a sx (ometto) pochi metri dopo a sx un sentiero riporta in 20 minuti al parcheggio.
La Balme: dal bivio di cui sopra, si sale a dx su una bella placca molto dura, seguita da vari muri molto verticali con pochi attrezzi metallici (qualcuno in più non guasterebbero) dove si tira molto di braccia sino a raggiungere una piega della falesia dove si trova un tratto strapiombante (D+) che scavalca il tetto di una grotta. Poi una traversata e un muro verticale (D+) e alcuni risalti aerei portano in cima. Da qui raggiungere e seguire sulla sx la pista forestale e scendere ad incontrare l'uscita dell'altro ramo della ferrata.



Nessun commento:

Posta un commento