giovedì 15 gennaio 2009

Ferrata des Neyzets

Accesso:
colle del Monginevro, Briancon, per il colle del Lautaret fino a Monetier les Bains/Serre Chevallier 1500.
Prima dell'abitato a sx per la seggiovia del Bachas dove si parcheggia (in funzione luglio/agosto)
Periodo: luglio e agosto
Difficoltà: PD
Dislivello: 600 m., di cui 400 m. via ferrata
Tempi: 4 ore circa


Descrizione:
Dalla seggiovia prendere il sentiero verso l'evidente Arete du Rocher de l'Yret, dove si arriva in 30 minuti.
Tagliare a dx attraversando una colata di detriti fino ai cavi sul versante dx della cresta. Si arrampica sulla cresta quasi sempre sul lato sinistro con passaggi semplici e non troppo aerei nella prima metà. Un paio di volte si passa sulla parte opposta. Uno di questi passaggi è un curioso buco nella roccia, molto scomodo per le taglie grosse. a due terzi della salita la parete si fà più ripida e si sale per placche fino ad una grande fessura che occorre scavalcare o saltare con gli ancoraggi predisposti. Muri esposti ed un pendio finale portano in vetta, molto panoramica con vista sulle pareti e ghiacciaio del Dome di Monetier. 2 ore di salita.
Si scende con sentiero (cablato all'inizio) rapidamente al Col du Vent, da dove a sx si arriva ad un altro colle,
dove piegando ancora a sx si torna alla seggiovia. Ferrata recente, abbastanza facile ma lunga, in un affascinante ambiente alpino




Nessun commento:

Posta un commento